Cosa sono i fiori di Bach e come si scelgono quelli giusti?



Sui fiori di Bach c’è un sacco di confusione. Dalle notizie in giro non è facile capire cosa sono, quanti sono e come sceglierli. Cercherò di fare un po’ di chiarezza in merito.

 

QUANTI SONO I FIORI DI BACH E A COSA SERVONO?

I fiori di Bach sono 38 rimedi, tutti diversi tra loro ed ognuno lavora sul riequilibrio di una specifica emozione (ansia, paura, angoscia, iperattività, indecisione, depressione, ecc). Sono il risultato della macerazione o della bollitura di fiori e rametti di piante campestri mediterranee come l’ulivo, il salice piangente, il pino, la cicoria, la rosa canina, ecc.

Il 39° fiore è l’insieme di 5 fiori di Bach ed è un rimedio di emergenza chiamato Rescue Remedy. Si usa in situazioni di grande crisi (trovi qui un approfondimento).

La differenza tra il Rescue Remedy e gli altri 38 fiori di Bach è che riassumibile in un semplice esempio: fai conto di esserti ferito. Il Rescue Remedy corrisponde ad una benda che limita l’emoraggia. Gli altri fiori di Bach corrispondono ai punti.

Ovvero, il Rescue Remedy è un rimedio che serve a ritornare in sé in un momento difficile (un incidente, un attacco di panico, una brutta notizia) ed ha una azione estemporanea, che finisce in quel momento. Quando una emozione si presenta frequentemente, allora non si parla più di crisi, bensì di stato mentale. I singoli fiori di Bach lavorano sullo stato mentale (ansia ad esempio), sulle emozioni quotidiane, sul tuo modo di reagire alle situazioni e sull’atteggiamento mentale, dando voce alla tua forza interiore e riportando in luce le qualità che già possiedi.

Ricordi quando non ti “sentivi così a disagio come ora”? Ricordi quando eri sereno e forte? Bene, quella persona sei sempre tu, quelle qualità albergano sempre dentro di te.

Riassumendo, il Rescue Remedy sostiene in un momento di difficoltà mentre i fiori di Bach aiutano nell’evoluzione dell’anima e quindi portano alla risoluzione delle problematiche emotive e comportamentali.

 

COSA E’ CONTENUTO NELLE BOCCETTE DI FIORI DI BACH?

Nelle boccette madre come questa, ad esempio:

È contenuta l’acqua derivante dalla bollitura o dalla macerazione dei fiori e brandy. Non c’è alcun principio attivo che oggi la scienza riconosce, nessuna molecola particolare che entra in relazione con l’organismo. C’è però qualcosa di invisibile ma molto potente: un messaggio che parte dall’anima delle piante e arriva fino all’anima di chi ne ha bisogno, innescando quel meccanismo virtuoso di ri-scoperta delle proprie qualità e della propria forza.

 

COME SI SCELGONO I FIORI DI BACH?

Sicuramente non per email o per messaggio whatsapp! I fiori di Bach sono strumenti molto potenti e vanno usati con grande attenzione e garbo. Parlano direttamente con la tua anima, ovvero il tuo diamante raro, ciò che di più prezioso hai. Per cui l’attenzione nella scelta deve essere massima. Scegliere i rimedi giusti è un processo che avviene tramite una conversazione tra te e il consulente, uno spazio protetto in cui puoi raccontare di te stesso, delle tue difficoltà, dei tuoi sogni e dei tuoi obiettivi. In base a ciò che emergerà, verranno scelti insieme i rimedi corrispondenti. Dovrai poi recarti in erboristeria o farmacia per acquistare la composizione personalizzata.

Alcune persone scelgono i rimedi tramite la kinesiologia o altre tecniche che non si basano sulla conversazione. Secondo il metodo di Bach, questo non è corretto. I fiori di Bach sono strumenti di consapevolezza, aiutano a prendere in mano la propria vita ed essere capitani della propria nave.

La conversazione serve a tracciare rotta e meta. Senza di essa, sei escluso dal processo di guarigione dell’anima, ti viene negata la consapevolezza del processo di cambiamento e, durante la navigazione, ignorerai rotta e meta.

Spero di averti aiutato a fare chiarezza rispetto a cosa sono i fiori di Bach e a cosa servono.

Se vuoi iniziare un percorso con questi strumenti per esplorare e ri-congiungerti alle tue qualità e alla tua forza vitale, manda una mail a federica.roano@gmail.com.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *