Diritto all’amore & alla vita. Bayer-Monsanto



Ognuno di noi ama. Si può amare il proprio cane, il proprio gatto, il cavallo, il criceto, la propria pianta, la propria casa, il proprio partner, il proprio figlio, un’arte, una passione, una cultura o un lavoro.

Ciò che ci fa vibrare intimamente, questo sentimento immenso che è l’amore è espresso in uno spazio vitale chiamato Pianeta Terra. Se il Pianeta muore, muore anche tutto ciò che noi proviamo, perché con lui finiremo anche noi. Ricordate quel meraviglioso brivido che corre lungo la schiena quando vi innamorate? E il profumo del bosco in primavera, lo ricordate? Ricordate tutti momenti belli, quelli che vi hanno donato emozioni forti e calde? Come vi sentite se vi chiedo di liberare il vostro cuore e fare spazio alla gioia?

Ora pensate che tutto questo (che ci è di diritto!), pensate che la vostra felicità, le vostre infinite potenzialità dell’essere, la vostra salute vengano compromesse PER SEMPRE. Immaginate di procreare figli deboli, malati, impossibilitati quindi ad esprimere il loro massimo potenziale e destinati ad avere una vita difficile. Immaginate che la persona che amate si ammali e che muoia per colpa di qualcosa a cui potete dare un nome e un marchio.

Immaginate che anche a voi venga strappato il diritto alla gioia perché lentamente il vostro corpo si ammala e appassisce, negandovi quei momenti di amore di cui abbiamo parlato all’inizio del post.

Terrificante, vero? Qualche giorno fa è stata conclusa una compravendita tragica che minerà profondamente la nostra vita. Non p una proiezione pessimistica ma una cruda realtà.

La Bayer, uno dei più grandi colossi mondiali nel campo farmaceutico (esatto, quella che ha prodotto il gas zyklon-B, usato per lo sterminio degli ebrei nei campi di concentramento, quella che ha creato la formula dell’eroina, quella che ha condotto esperimenti su bambini anche negli anni ’90, quella che sperimenta atrocemente farmaci sugli animali)  ha acquistato la Monsanto l’azienda leader mondiale di semi e agrofarmaci (quella che in questi giorni sta subendo un processo per CRIMINI CONTRO L’UMANITA’).

Ciò significa che UNA UNICA AZIENDA SI OCCUPERA’ SIA DELLA VENDITA DI SEMI (e della relativa modificazione genetica) e DELLA VENDITA DI FARMACI PER “MIGLIORARE LA RESA DELLE COLTIVAZIONI” (che già sappiamo essere tossici e alcune volte mortali) SIA DELLA CREAZIONE E VENDITA DEI FARMACI CHE CI CURERANNO (ci faranno ulteriore danno?) DALLE MALATTIE E DAGLI ALTRI ORRORI GENERATI DAI VELENI E DAI SEMI DA LEI STESSA PRODOTTI E VENDUTI. Questa è una maledetta macchina della morte.

Bayer-Monsanto è l’antitesi della gioia, della salute, della libertà: E’ LA NEGAZIONE DELLA VITA. E’ la fusione tra due aziende orride, che sono capaci di crimini che una mente sana non può immaginare. Crimini contro noi stessi, contro le nostre vite e le vite future che genereremo.

 

CONDIVIDETE, DIFFONDETE QUESTO ARTICOLO E PARLATENE IN PUBBLICO, CON AMICI O CON PARENTI.

LA CONOSCENZA E’ POTERE.

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *