La verità sul Rescue Remedy nel gatto



Tempo fa abbiamo dedicato un articolo al Rescue Remedy nel cane. E’ arrivato il momento di parlare dei nostri amati gatti e di come il Rescue Remedy può essere utile per loro. 

Uno dei problemi principali per cui mi viene chiesto un consiglio su gatti è la convivenza in casa tra più soggetti: spesso litigano, hanno manifestazioni di aggressività e difficoltà ad integrare di nuovi soggetti nella famiglia. Le persone mi riferiscono che nonostante abbiano usato il Rescue Remedy, non è cambiato niente. Ed effettivamente, nei casi in cui non c’è armonia in casa il Rescue Remedy non è sempre il rimedio giusto.

Quando due o più gatti non vanno d’accordo tra loro, i motivi potrebbero essere diversi:

  • difficoltà di condivisione dello stesso territorio
  • possessività (o gelosia, che dir si voglia)
  • paura
  • terrore
  • insicurezza
  • intolleranza
  • traumi passati
  • egocentrismo

Non c’è un solo motivo per cui i gatti litigano.

rescue remedy nel gatto

Non è detto che siano queste, come abbiamo visto dall’elenco, le emozioni che portano al litigio. E quindi, non è detto che il Rescue Remedy funzioni. Funzioneranno in modo molto più efficace altri fiori di Bach, ovvero quelli che lavorano sulla specifica emozione che li porta a non riuscire a convivere serenamente.

Un altro problema per cui spesso mi viene chiesto consiglio è la pipì fuori dalla lettiera. Anche in questo caso, è davvero molto raro che sia una reazione al panico, è molto più probabile che il nostro gatto voglia dirci qualche altra cosa. Quindi, anche in questo caso il Rescue Remedy non è la scelta giusta: piuttosto sarà utile usare rimedi per la territorialità, per l’ansia, l’insicurezza e tutte le altre emozioni legate a questa problematica.

Per informazioni sulla consulenza, clicca qui



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *