Ansia da separazione



L’ansia da separazione è una emozione molto frequente. Vi racconto la storia di Mambo, un cucciolo di cane che ho trovato un cucciolo per strada una ventina di giorni fa.

L’ho raccolto in condizioni pietose: denutrito, potevo contargli le costole e ricoperto di zecche. Dopo le dovute cure iniziali e una visita dal veterinario, l’ho preso in stallo da me ed ho iniziato a somministrargli una certa miscela di fiori di Bach. L’obiettivo era aiutarlo ad ambientarsi al meglio e superare le sue paure. Con la mia famiglia (cani compresi), ha da subito stabilito un buon rapporto, legandosi particolarmente a me.

separazione

Dopo qualche giorno che lo avevo in casa, già iniziava a dare segnali di ansia da separazione. Quando lo lasciavo al centro cinofilo, tentava di strappare la rete e piangeva, restando fermo dinanzi all’ingresso per molto tempo.

Quando lo lasciavo a casa lui grattava vicino alla porta. Ho inserito altri fiori per rasserenarlo durante la mia l’assenza. Dopo una settimana Mambo riesce a stare senza di me. Si gode la compagnia dei suoi amici al centro cinofilo o resta a dormire tranquillamente a casa.

Quando si interviene su uno squilibrio emotivo sul nascere, i fiori di Bach hanno una azione immediata e risolutiva.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *