Migliaia di cambiamenti



Avete mai pensato a quanti cambiamenti affronta un animale durante la sua vita?

Già nella pancia della mamma inizia la sua trasformazione. Dopo la nascita entra in un mondo completamente diverso da quello in cui si è formato. Il contatto avviene gradualmente e i sensi lentamente aiutano a disegnare il mondo che lo circonda, mentre il suo cervello inizia a farsene una idea. Iniziano le prime interazioni, le esplorazioni e i tentativi di interagire con migliaia di stimoli e centinaia di situazioni nuove. Intanto, il corpo continua a cambiare.

La forma del mondo intorno a lui inizia a diventare sempre più nitida. Nasce una nuova consapevolezza e scopre di essere dotato di ormoni sessuali e che questo comporta delle conseguenze. Inizia a chiedersi quali sono le sue reali abilità e si misura per capire sin dove può spingersi. Intanto il mondo intorno a lui cambia e ancora cambia. Ci sono addii, nuovi incontri, nuovi spazi, nuove regole. Poi il corpo di nuovo cambia: in genere, o si diventa genitori o si viene privati della possibilità di procreare. E ancora cambia e ri-cambia l’immagine mentale del mondo che lo circonda.

cambiamenti

Giorno dopo giorno, fino a quando i suoi occhi non saranno troppo stanchi per riaprirsi.

L’enorme, infinito libro della vita racconta nelle sue pagine di eventi che sfiorano o colpiscono il cane, esperienze che segnano positivamente o che lasciano un segno, storie che diventano la base di un modus operandi futuro, creando rappresentazioni mentali positive o negative.

E a questo punto, quanto credete sia importante supportare un cane nel vivere il cambiamento come un sereno passaggio da uno stato all’altro, evitando che diventi causa di difficoltà o traumi?

I fiori di Bach sono un ottimo supporto per accompagnare per mano chi affronta un cambiamento (che dura, come abbiamo visto, a volte anche tutta la vita ma che può consistere anche in un cambio casa, adozione, dentizione, maturità sessuale, allontanamento di uno dei proprietari, lutto, ecc) e proteggerlo dalle difficoltà insite nel cambiamento in sé.

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *