Google, il Border Collie dall’anima gentile



Google e Ginevra sono due esseri speciali.

Un po’ perché Ginevra mi porta con la mente a tanti anni fa, al mio primo seminario sui fiori di Bach. E un po’ perché il border collie Google, è, in modo super evidente, un’anima delicata e gentile.

Una di quelle che quando le incontri ti sembrano dei petali delicati. Quelli che se solo li tocchi, si stropicciano già.

Google era un cane molto felice e socievole, si fidava di tutto il mondo e scodinzolava a tutti. Era cuor contento, per lui nulla era motivo di preoccupazione e tutto ciò che lo circondava era per lui affidabile e divertente.

Poi, all’età di circa un anno, qualcosa iniziò ad incrinarsi.

Chissà cosa è successo, Ginevra non ha notato nulla di particolare, ma Google ha iniziato ad avere paura del giardiniere e poi di tutte le persone con quella fisicità.

Si ritraeva, abbaiava e cercava riparo dietro le gambe della sua compagna umana quando qualcuno dalla corporatura simile provava a toccarlo.

Nonostante questo piccolo disagio però, Google continuava la sua vita serena, fiducioso e aperto alle possibilità che il mondo ogni giorno gli prospettava.

Poi, ad un anno e mezzo, accade qualcosa di davvero brutto.

Google era con Ginevra ad una gara. Avevano lavorato molto ed erano stanchi. Il border collie voleva solo mangiare qualcosina e riposare. Condivideva la stanza con una amica ed il suo cane ed al momento della pappa, in modo del tutto inaspettato (i due cani erano amici), l’altro cane aggredì Google in modo pesante.

Google rimane così scosso da ringhiare all’aria quella notte.

Ringhiava al buio, a ciò che non vedeva, per paura che potesse riaccadere.

Per la paura e lo shock, ringhiava anche alla sua compagna umana.

Da qual momento, Google cambiò: alcuni cani, quelli più insistenti, lo indisponevano fortemente, portandolo a ringhiare e scacciarli.

Iniziò ad avere reazioni eccessive agli stimoli, cadendo spesso nel terrore.

Ginevra è una educatrice cinofila. Il suo centro cinofilo confina con uno da cui spesso provengono suoni di spari e schioppi.

Google viveva malissimo quella situazione quotidiana, passando molto tempo rintanato, chiuso nel suo panico, incapace di mangiare, giocare o distrarsi.

Ginevra era davvero affranta perché sa quanto amore, speranza e leggerezza ci sia nel cuore di Google e nel vederlo così, le si spezza il suo di cuore.

Abbiamo così iniziato a lavorare con i fiori di Bach per aiutare Google prima di tutto a vincere le sue paure..

Questo video è stato girato da Ginevra prima dell”inizio dell’assunzione dei fiori di Bach (guarda i video con l’audio attivato).

E questo, dopo 3 giorni dalla prima assunzione:

Le parole che riporto in basso, sono state scritte da Ginevra 27 giorni dopo la prima assunzione dei fiori di Bach:

Conosco Federica da 10 anni circa, abbiamo collaborato spesso e sempre con ottimi risultati ma… Il risultato migliore l’ho avuto con i miei cani, soprattutto con il mio border collie!

2 anni, un cane fantastico, di una dolcezza disarmante ma con molte paure che con il tempo si sono trasformate in vere e proprie problematiche che gli impedivano di vivere serenamente!

Ho riposto in lei e nella sua professionalità le mie ultime speranze e… Il mio migliore amico è seguito da Federica da meno di 2 mesi e per la prima volta dopo parecchio tempo riesce a mostrare atteggiamenti decisamente sereni e propositivi in quei momenti e in quelle situazioni che prima che lo turbano esageratamente!

Durante i suoi momenti di panico ovviamente, non prendeva cibo, né giocava con me. Di recente invece gioca e mangia volentieri anche in quei momenti con una spensieratezza unica e sola che finalmente lo rende un cane sereno! Incredibile ma vero!

Il percorso è certamente ancora da ultimare ma adesso so che siamo sulla strada giusta!

Google sta ritrovando la sua forza e il suo coraggio.

E Ginevra, finalmente, riesce a lavorare nel suo centro cinofilo con serenità.

Non male per 27 giorni di lavoro con i fiori di Bach!



2 risposte a “Google, il Border Collie dall’anima gentile”

  1. Isabella Furlan ha detto:

    Fantastica Federica! A quanto pare hai raccolto un’altra bella soddisfazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *