L’evoluzione dell’uomo è avvenuta anche grazie al cane

I cani ci accompagnano davvero da tantissimi anni.

E non solo ci sono fedeli dal memento in cui ci siamo incontrati, ma sono anche co-fautori della nostra evoluzione!

Secondo uno studio del dottor Pat Shipman, antropologo della Pennsylvania University negli Stati Uniti, l’evoluzione dall’Uomo di Neanderthal all’Homo Sapiens passa anche per l’aiuto dei nostri cani.

Il dottor Shipman dice: “Un’analisi dei siti archeologici nel periodo di sovrapposizione di Sapiens e Neanderthal conferma che i primi hanno dominato i secondi nella gara dell’adattamento, nonostante i Neanderthal abitassero l’Europa da molto prima e non ci fossero sostanziali differenze nella tecnologia degli attrezzi usati”.

“E’ molto probabile che il successo dei Sapiens sia dovuto a qualcosa che i Neanderthal non avevano: cani addomesticati”.

Il contributo dei cani è quello di aver aiutato i primi Homo Sapiens a cacciare più agevolmente e quindi a nutrirsi di più, permettendo loro di sopravvivere e riprodursi.

“Diversi studi mostrano che l’addomesticamento è un processo reciproco”, conclude Shipman.

Noi e i cani siamo amici da sempre, spalla a spalla, l’uno al servizio dell’evoluzione dell’altro, che sia spirituale o biologica!

iscriviti alla

newsletter