La paura nel cane e nel gatto

Ti è mai capitato si avere paura?

 

Di sentirti minacciato o minacciata, di sentire che, in quella situazione, la tua vita è in pericolo?

 

Ti è mai successo di sentirti teso, ansioso, di percepire che qualcosa di terribile sta per succedere, ma non riesci a dargli un nome? 

 

Quel brivido dietro la schiena, quel sesto senso che ti avvisa che devi subito uscire da quel contesto?

Tutti gli esseri viventi provano paura: le piante, gli animali e noi persone.

Possiamo esserne molto consapevoli, ma possiamo anche non capire che si parla di paura e diamo a questa emozione un altro nome. 

 

Come nel caso dell’impazienza o nel caso della voglia di stare sempre in compagnia: pensiamo chissà che origine abbia, ma se poi andiamo a scavare e ad essere sinceri con noi stessi, dietro c’è sempre una paura: di ascoltare i propri pensieri o di “sentire” realmente come stiamo e cosa proviamo.

 

La paura è trasversale e la proviamo in modo così intenso e frequente perché è una emozione antichissima e di vitale importanza: senza paura, nessuno di noi sarebbe vivo, non guarderemmo neanche a destra ed a sinistra quando attraversiamo la strada.

A volte la paura attanaglia solo noi, mentre il mondo esterno sembra non preoccuparsi di nulla. 

 

Questo tipo di paura si chiama “ansia” ed è davvero subdola, perché la sensazione che ne deriva è difficile da spiegare per chi la prova ed è difficile da comprendere per chi invece non la prova.

E i nostri animali? Che tipo di paura provano?

Credo siamo molto importante farci questa domanda perché a volte facciamo tanta fatica a metterci realmente nei panni di un’altra persona o di un individuo diverso da noi.

 

Spesso le emozioni che proviamo sono così intense che siamo portati a pensare che ciò che noi proviamo, il nostro dolore e le nostre difficoltà, siano le più intense e complesse che ci siano.

 

Ma questo è un inganno della nostra mente, perché in realtà la paura è paura per tutti coloro che la provano. L’ansia è ansia per tutti e il panico è panico per tutti.

C’è chi esprime queste emozioni più di altri e chi meno, chi se ne vergogna e chi lo esterna facilmente, chi si nasconde quando ha paura e chi aggredisce. Ma l’emozione è sempre la stessa.

 

Così come noi, anche loro provano queste emozioni: tremano, il loro cuore può battere fortissimo, possono perdere il controllo, possono nascondersi e sperare che tutto passi subito, possono sentirsi disperati, angosciati, possono avere veri e propri attacchi di panico o possono aggredire per paura che venga loro fatto del male. 

 

Esattamente come accade per noi.

Quello che cambia, tra noi e i nostri animali, è il modo di esprimere la paura.

La paura è una emozione così tanto invalidante e totalizzante che gli psicologi di tutto il mondo sono d’accordo nel dire che: 

Il contrario della felicità è proprio la paura.

Perché la paura impedisce di godere delle opportunità che la vita di tutti i giorni ci dona: una passeggiata al parco può diventare un incubo se il nostro cane ha paura degli altri cani.

 

La visita di un amico può diventare un evento terrificante per il nostro gatto, se ha paura delle persone.

 

Una escursione in montagna può essere terribile (per noi e per il nostro cane) se è ansioso ogni volta che esce di casa.

 

Cosa perdiamo quando abbiamo paura? L’opportunità di essere felici!

 

Ecco perché è importantissimo aiutare i nostri cani e i nostri gatti a liberarsi dalla paura, dall’ansia, dal terrore e dalla preoccupazione!

 

Ed i fiori di Bach sono un ottimo strumento per lavorare su questo tipo di emozioni.

 

Perché i fiori di Bach più di altri strumenti?

 

Perché quando abbiamo paura, perdiamo la capacità di ragionare lucidamente. Ed il pensiero lucido è indispensabile quando dobbiamo analizzare qualcosa ed imparare ad affrontarlo diversamente. 

 

I fiori di Bach non coinvolgono un processo cognitivo, di pensiero, ma agiscono direttamente sulle emozioni, abbassandone l’intensità e aiutando chi li assume a rasserenarsi. In modo da poter pensare lucidamente e affrontare l’esperienza in modo differente, più sano.

 

Se vuoi sapere qualcosa in più su come funzionano i fiori di Bach e cosa possono fare per il tuo cane o per il tuo gatto, puoi vedere i 3 video gratuiti che ho registrato proprio per rispondere alle domande più frequenti su questo argomento. Per vedere i video, clicca qui: https://www.fioridibacheanimali.it/3videogratuiti/

iscriviti alla

newsletter