Rescue Remedy nel cane



Il Rescue Remedy è il rimedio di Bach più conosciuto.

Così come suggerisce il nome, viene utilizzato nei casi di emergenza, ovvero quando accade qualcosa di particolarmente shockante per il cane, come ad esempio:

  • incidente;
  • lutto improvviso
  • stress perpetuato nel tempo
  • aggressione subita
  • spavento (come una visita dal veterinario o i fuochi d’artificio)

Tutte quelle situazioni  hanno come filo conduttore, ovvero il panico, la paura e la perdita di controllo delle proprie emozioni. 

Differentemente da quanto si pensi, il Rescue Remedy non è un rimedio universale.

Non serve a trattare tutti gli stati emotivi (ansia, rabbia, ansia da separazione, ecc) ma è un rimedio che, sul momento, abbassa l’intensità del panico e della paura.

Immaginate di camminare per strada e che, girando l’angolo, vi troviate di fronte un altro cane e che da questo incontro nasca un litigio tra cani.

In questo caso, è utile utilizzare il Rescue Remedy:

  • per evitare che questo evento diventi un trauma,
  • per lenire il panico generato dalla situazione
  • per riprendere il controllo di sé (spesso è utile non solo per il cane, ma anche per noi!).

Così come può essere utile usarlo quando c’è un cambiamento importante come quello di abitazione (ma solo se il cane mostra segnali di disagio legati alla sfera della paura).

Quando accade qualcosa di improvviso che fa entrare il nostro cane in crisi, è utile mettere 4 gocce di Rescue Remedy in mezzo bicchiere di acqua e di questa soluzione somministrare 4 gocce ogni 5 minuti, fino a quando non vedremo uno stato di calma. Più si va verso la tranquillità, più si aumenta il tempo tra una somministrare e l’altra (ovvero mano a mano che il cane si calma passiamo a 4 gocce ogni 10 minuti, 4 gocce ogni 15, fino a quando non reputiamo di poter sospendere).

capodanno

E’ importante sapere che il Rescue Remedy è un rimedio di emergenza, e come tale va inteso. Ovvero, è utile sul momento (fino a qualche giorno dopo) ma non è un rimedio di risoluzione di paure o ansie con origine più pregressa.

Per esempio, se il nostro cane ha paura degli altri cani perché un anno fa è stato aggredito, i fiori di Bach indicati per aiutarlo saranno diversi da quelli contenuti nel Rescue Remedy e il mix di trattamento va personalizzato.  

Il Rescue Remedy è uno dei pochi rimedi del sistema di cui Bach parlò esplicitamente di una applicazione sul fisico, ed viene utilizzato sugli animali in questi casi (uso topico):

  • pizzichi di insetti (Mandorla è stata punta da un’ape. Ho applicato il Rescue Remedy ogni 10 minuti per 5/6 volte. Dopo circa 45 minuti non aveva più alcun gonfiore nè rossore.);
  • scottature (ottimo unito all’olio di iperico!);
  • contusioni;
  • storte;
  • dolori muscolari;
  • escoriazioni;
  • infezioni minori (l’ho usato per un taglietto sulla mano e in 2 giorni è passato tutto)

Anche in ambito veterinario il Rescue Remedy trova la sua applicazione. Può essere diffuso nella sala da attesa per contrastare la paura, aiuta a risvegliarsi più velocemente dall’anestesia, può essere utilizzato come primo rimedio emotivo in caso di traumi o incidenti (per via orale).

La Nelsons Homeopathic Pharmacy ha creato un Rescue Remedy specifico per gli animali: non contiene alcool e per questo non prevede la diluizione nel mezzo bicchiere di acqua o nella boccetta da 30 ml ma può essere somministrato così com’è nella quantità di 4 gocce ogni somministrazione.

[grwebform url=”https://app.getresponse.com/view_webform_v2.js?u=zI2Xb&webforms_id=22598105″ css=”on” center=”off” center_margin=”200″/]



72 risposte a “Rescue Remedy nel cane”

  1. Antonella ha detto:

    Ho due cani che vivono on casa più giovane ora non perde occasione di attaccare il più vecchio che ormai ha 18 anni e ogni volta è lo scompiglio in casa per dividerli. Posso dare i fiori di bach al più giovane per evitare questi attacchi di violenza?

    • federica.roano ha detto:

      Ciao Antonella. Le situazioni di aggressione in casa non sono mai facili da gestire e comportano sempre tanto stress per i proprietari e per i cani. I fiori di Bach possono aiutare tantissimo ma bisogna scegliere quelli giusti per ottenere i risultati che desideriamo. Per questo è necessario sentirci in consulenza per valutare bene questa delicata situazione. Se vuoi qualche info in più, clicca qui: https://www.fioridibacheanimali.it/consulenza-di-fiori-di-bach/
      A presto!

  2. Giovasco ha detto:

    Buongiorno , sono papa’ Di un cucciolone di weimaraner di2 anni a cui purtroppo non Piace proprio stare da solo in casa soffre di ansia da separazione potrebbe darmi un consiglio , ne ho provate di tutti i colori ma nulla da fare . Please help me vorrei tentare coi fiori di back

  3. Daniela Magnante ha detto:

    Buongiorno, il 17 marzo uno dei miei due cani è venuto a mancare. Il cane rimasto purtroppo ha iniziato da pochi giorni a piangere e ululare quando è solo in casa, è smarrito e in uno stato di agitazione. Come potremmo fare?

  4. Alba Chiara De Florio ha detto:

    Salve ho un cucciolo di Amstaf di 5 mesi…da circa un mese mi sta distruggendo casa quando nn ci sono…ho provato di tutto x farlo stare tranquillo ma come ultimo danno mi ha distrutto la porta di legno.
    Allora ho comprato un trasportino e l’ho messo lì ma ha distrutto il suo cuscino e ha pianto e abbaiato x tutta la mia assenza…nn so più come fare la prego mi dica come posso issare queste bacche

  5. alessandra ha detto:

    buon giorno,ho due jack Russell:
    il maschio già soffre di gastrite nervosa. e la femmina che tende ad abbiare al minimo movimento differente dal solito (passaggio di una colomba un gatto, un rumore ecc) il mese prossimo cambieremo casa e ci trasferiremo da una villetta a un appartamento in condominio, per limitargli lo stress cosa posso fare?

    • federica.roano ha detto:

      Ciao Alessandra. Così su due piedi non saprei cosa consigliarle. I fiori di Bach sono 38 rimedi, tutti diversi tra loro ed ognuno lavora su una specifica emozione. Quando mettiamo in atto un comportamento, non è detto che l’emozione di fondo sia la stessa per tutti (immagina di non dormire la notte. Per quanti motivi potresti non dormire: felicità, ansia, paura, impazienza, ecc). Per aiutarli a vivere meglio il trasloco, il cambio di casa e in generale la vita di tutti i giorni è importante spendere un po’ di tempo per capire quale emozione li porta a comportarsi così. Per maggiori info puoi scrivermi a info@fioridibacheanimali.it.
      A
      A presto!

  6. alessandra ha detto:

    Grazie Federica, si ti chiamerò prima possibile perché vorrei prevenire
    Mi segno il tuo numero
    A presto

  7. Marialba Italia ha detto:

    Ho una bassethound di 4 mesi e 1/2 che ha paura di andare in auto. piange e si agita molto. Ho acquistato il rescue remedy perché mi hanno detto che è efficace ma in che dosi e quando glielo devo dare? grazie

    • federica.roano ha detto:

      Ciao Marialba. Sinceramente non saprei. Per questo tipo di problema bisogna lavorare sull’emozione della paura piuttosto che sulla situazione. Quindi io l’affronterei con fiori di Bach specifici piuttosto che con un rimedio generico come il Rescue Remedy.

  8. Sara ha detto:

    Salve,ho adottato a fine maggio un levriero galgo proveniente dalla Spagna di quasi 5 anni,soffre di ansia da separazione con ululati,pianti e abbai qua do lo lascio solo,purché viva con due gatte,sembra non migliorare giorno giorno anche poco,potrebbe consigliarmi?inizo a essere preoccupata per lui innanzitutto e poi non mi sento libera di viverlo come potrei viste le sue difficoltà in questo senso grazie mille

    • federica.roano ha detto:

      Ciao Sara. L’ansia da separazione è un problema molto diffuso tanto è vero che proprio ultimamente ho dedicato a questa tematica un intero articolo: “Il mio cane fa i dispetti” nel quale viene spiegato perché un cane sta male quando resta solo, cosa vuole comunicarci e come aiutarlo con i fiori di Bach.

  9. Orizio Mariangela ha detto:

    Buona sera volevo chiedere cosa posso dare al mio cagnolone e un amstaff di 6 anni che purtroppo da un po di tempo si ritrova con alcune paure (tipo tende che si muovono, piccoli rumori che in una casa ci sono) lui si nasconde e siccome non è tranquillo anche noi in casa ci troviamo in difficoltà perché qualche volta ci fa vedere la sua dentatura ( solo vedere)se mi risponde la ringrazio Salve
    O

    • federica.roano ha detto:

      Salve Mariangela. Non saprei cosa consigliarle senza sapere qualcosa in più. La situazione è abbastanza delicata e richiede una certa attenzione nella scelta dei rimedi. Se vuole maggiori info può inviare una mail a info@fioridibacheanimali.it
      A presto!

  10. Concetta Marcialis ha detto:

    Ho un meticcio di 2 anni da capodanno è terrorizzato dai rumori forti e dai temporali, cerca di scappare da casa. Ho acquistato rescue remedy vorrei sapere la posologia e per quanto tempo va somministrato

    • federica.roano ha detto:

      Salve Concetta.
      In questo caso il trattamento richiede un lungo tempo, sicuramente qualche mese. Per sicurezza io continuerei fino a dopo Capodanno. Metta 4 gocce di Rescue Remedy in mezzo bicchiere di acqua (o in una boccetta da 30 ml) e somministri 4 gocce 4 volte al giorno su un pezzetto di pane, fetta biscottata o qualcosa di commestibile per lui che assorba il liquido.

  11. Gianfelice ha detto:

    Buongiorno,
    una delle mie gatte ogni volta che ci dobbiamo spostare, comincia ad avere una fortissima scialorrea quando vede la macchina. Al trasportino è avvezza e lo uso per farla mangiare come le altre. Ho notato che è proprio la visione della vettura che le crea questo stato d’ansia. Vorrei provare con il rescue remedy pensa possa essere utile? Come utilizzarlo pensando a spostamenti non programmati?

    • federica.roano ha detto:

      Salve Gianfelice. In genere la scialorrea è legata più all’ansia che alla paura, quindi il Rescue potrebbe aiutare ma non essere sufficiente, forse sarebbe più indicato qualche altro rimedio del sistema di Bach. Comunque può provare sia un trattamento di fondo che uno all’occorrenza (io farei entrambi se fossi in lei). Quello di fondo consiste nel mettergli una decina di gocce nell’acqua che beve oppure può mettere 4 gocce di Rescue in mezzo bicchiere d’acqua e di quella soluzione dare 4 gocce 4 volte al giorno (su qualcosa di buono) All’occorrenza invece, prima del viaggio può darle più frequentemente le 4 gocce. Durante il viaggio dubito che e prenda, ma se fosse possibile le somministri anche in quel momento. Se non dovesse essere sufficiente il Rescue mi mandi una mail info@fioridibacheanimali.it.
      A presto.

  12. Simona ha detto:

    Salve, il mio cane che ha 10 anni vissuti dentro casa, negli ultimi giorni associa casa al forte dolore che sente al ginocchio, per il menisco rotto e non vuole più entrarci, è spaventato, gira costantemente in allerta e coda bassa. Ho pensato al rescue remedy, ma come devo somministrarglielo?
    Grazie

    • federica.roano ha detto:

      Salve Simona. Può mettergli una decina di gocce nell’acqua che beve oppure può mettere 4 gocce di Rescue in mezzo bicchiere d’acqua e di quella soluzione dare 4 gocce 4 volte al giorno. Se non dovesse essere sufficiente il Rescue mi mandi una mail a info@fioridibacheanimali.it..
      In bocca al lupo

  13. BOLZONELLA CARLA ha detto:

    Buongiorno ho due cani uno di taglia media (pitbul di 18 mesi e un meticcio di taglia piccola. Il piccolo non e tranquillo e abbaia in continuazione qualsiasi cosa o persona o animale che vedo sinceramente non ce la faccio più. Il grande sebbene un cane importante non ha mai abbaiato. Cosa posso fare c’è qualcosa da dare perché veramente non ce la faccio più. Ti ringrazio… Carla

    • federica.roano ha detto:

      Salve Carla. Capisco quanto possa essere assillante l’abbaio continuo di un cane! I cani abbaiano per moltissimi motivi: allerta, ansia, gioia, paura, ecc. Per aiutare il suo cane bisogna capire per quale motivo abbaia e lavorare con i fiori di Bach su quella specifica area emotiva. Per fare questo, è necessario spendere del tempo per conoscere meglio il cane, il contesto, la sua storia. Tutto questo avviene in consulenza, al termine della quale avremo individuato i rimedi giusti per la situazione. Se vuole maggiori informazioni può può scrivermi a info@fioridibacheanimali.it.
      A presto!

  14. Sara ha detto:

    Salve, sono Sara e abito a Genova, avrei tanto bisogno di più informazioni di questi fiori di Bach, li ho appena comprati al mio cane, si chiama Guido e ha 9 anni, fin da piccolo ha quest afobia da separazione ed è molto grave come problema, mi fa la pipì in casa quando non ci sono, mi salta ovunque buttandomi tutto a terra, e abbaia di continuo fino a che non arrivo. Mi potete aiutare perfavore? Grazie

  15. lorenza ha detto:

    salve sono Lorenza, ho un problema in casa con gatto femmina di 16 anni, convivente con cane (Golden retriever) di 10 anni, quindi convivenza annosa senza alcun problema
    è già da un po’ che la gatta sporca in giro per casa (quasi sempre nello stesso posto) soprattutto dopo che sono uscita oppure ho passato del tempo fuori con il cane… sto sclerando cercando di capire da dove parta il disagio, dal momento in cui la situazione non ha subito cambiamenti di sorta
    che tipo di rimedio posso utilizzare? pensavo al Rescue Remedy …. grazie!

    • federica.roano ha detto:

      Salve Lorenza.
      Il Rescue Remedy è un rimedio di emergenza e si usa in situazioni in cui c’è una crisi per un breve periodo, come un cambiamento destabilizzante, una perdita improvvisa, ecc. Se il malessere o l’emozione che vogliamo cambiare dura nel tempo, allora bisogna utilizzare altri fiori di Bach, più specifici. I fiori di Bach sono 38 rimedi, diversi tra loro ed ognuno lavora su una specifica emozione e per identificare bene quali sono quelli adatti bisogna spendere un po’ di tempo e raccogliere le giuste informazioni. Questo avviene in consulenza. Se vuole maggiori informazioni può scrivermi a info@fioridibacheanimali.it.

  16. Ottavia Nannini ha detto:

    Bgiorno D.ttsa,
    ho salvato pochi giorni fa una cucciola incrocio pitbull(circa 6 mesi) da una situazione di clausura con un ragazzo malato di mente. Praticamente non era mai uscita di casa. Lei è molto ricettiva ed ha già imparato,anche grazie all’esempio del mio golden anziano a fare tutti i bisogni fuori casa. Però è terrorizzata dai rumori esterni, dai parchi giochi con bambini ed in generale dai rumori, tanto da cercare di rintanarsi sotto le macchine. In quei momenti è praticamente impossibile tranquillizzarla e portarla al guinzaglio. Puo’ essere adstto il rescue remedy ed eventualmente mi può dare qlc gonsiglio su come somministrarlo? Grazie

    • federica.roano ha detto:

      Buonasera Ottavia.
      Complimenti per il suo gesto! Il Rescue sicuramente è molto utile in questo caso. Può somministrarglielo così:
      – Prenda una boccetta di vetro scura da 30ml e la riempia d’acqua. Aggiunga 4 gocce di Rescue nella boccetta e somministri (su un pezzetto di pane, una fetta biscottata, qualcosa che assorba insomma) 4 gocce 4 volte al giorno (e anche prima di uscire).
      Oppure:
      – metta 4 gocce di rescue remedy nell’acqua e gliela cambi ogni giorno.

      Mi faccia sapere tra tre settimane come va! Un abbraccio e auguri per la vostra nuova amicizia!

  17. Raffaella ha detto:

    Il mio cane ha paura di tutto in passeggiata gente che non conosce rumori improvvisi. Posso darglielo prima di uscire?

    • federica.roano ha detto:

      Ciao Raffaella.
      Si, certo. Però ti consiglio di prendere un mezzo bicchiere di acqua, mettere 4 gocce di Rescue Remedy dentro e di quel composto dare 4 gocce 4 volte al giorno. In questo modo, invece di dargli sostegno prima di uscire (il che potrebbe essere un po’ troppo poco per avere risultati duraturi) crei una boccetta di trattamento che nel tempo tende ad abbassare le paure.
      Facci sapere come va!

  18. Ester ha detto:

    sono la mamma una metriccia di 2 anni x le le passeggiate sono un problema .ha paura di ogni rumore ,di ogni persona che passa,passeggino .insomma terrrore puro prima di passare agli psicofarmaci come mi hanno consigliato i fiori di bach possono essere d aiuto

  19. Raffa ha detto:

    È mancata 10 giorni fa la mia gatta di 15 anni per insufficienza renale.
    L’altro gatto, maschio, anche lui di 15 anni mi pare in sofferenza, la cerca con lo sguardo ed è giù di tono.
    Ho chiesto in farmacia e mi hanno consigliato il Rescue Remedy, però mi hanno dato quello per umani, alcolico.
    Non sapevo che esistesse anche quello specifico per i pet senza alcool.
    Posso darglielo lo stesso? E come? Con che posologia?
    Grazie!

    • federica.roano ha detto:

      Ciao Raffa. Mi spiace molto per la vostra perdita.
      Si, puoi usare quello ad uso umano, a patto però che tu lo diluisca in uno di questi due modi:
      – Prendi una boccetta di vetro scura da 30ml e riempila d’acqua. Aggiungi 4 gocce di Rescue Remedy nella boccetta e somministrali su qualcosa di buono, come un patè ad esempio, 4 gocce 4 volte al giorno.
      Oppure:
      – Ogni giorno riempi mezzo bicchiere d’acqua e aggiungi 4 gocce di Rescue Remedy. Somministrali su qualcosa di buono, come un patè ad esempio, 4 gocce 4 volte al giorno.

      Il Rescue Remedy però è un rimedio per gli stati di shock. Se lo vedi invece triste o malinconico, sono altri i fiori adatti. Se vuoi saperne di più mandami una mail a info@fioridibacheanimali.it.
      Un abbraccio!

  20. Raffa ha detto:

    Grazie mille!

  21. Samantha ha detto:

    Salve, ho acquistato oggi Rescue Remedy pet, perché la mia piccola di 4 anni.,è nervosissima abbaia per ogni minimo rumore, ha iniziato a sentire in giro i botti, qualsiasi rumore in casa la fa scattare. Sto leggendo che le 4 gocce andrebbero diluite, ma anche quelle per pet, non alcoliche? Grazie

  22. Samantha ha detto:

    La ringrazio per la sua gentilissima risposta, volevo sapere se la situazione non migliora, posso aumentare la dose, il cane pesa 8kg, grazie ancora gentilissima.

    • federica.roano ha detto:

      Salve Samantha. Se la situazione non migliora, vuol dire che vanno scelti fiori differenti rispetto a quelli contenuti nel Rescue Remedy.

  23. Francesca ha detto:

    Buonasera, è quasi 2 mesi che il mio compagno ed io ci siamo trasferiti in una casa nuova , a seguito il nostro fedele maltese di 3 anni e mezzo. Il cane gia prima dava dei sintomi di ansia da separazione lievi ma cn il trasloco abbaia ( il piu delle volte) senza un motivo ( spesso verso il muro) appena rimane solo in casa, andando in agitazione psicomotoria. ( ho le telecamere i casa) . Sotto consiglio di erborista ho iniziato con impatiens 4 gt x 4 non sufficiente ho aggiunto emergency remedy 3 gtt x 4 ( piu 5 gtt nella ciotola) .
    Non ho acquistato la versione pet ( che ne scopro ora l’esistenza) ma la versione normale.
    È una terapia corretta? Vorrei un suo parere. GraZie

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Francesca.
      Auguri per la sua nuova casa.
      No, la composizione non è corretta. L’emozione alla base dell’ansia da separazione non è la difficoltà ad aspettare (di cui Impatiens è il rimedio corrispondente), ma l’angoscia e la disperazione. E il Resoourse Remedy lavora sugli stati di shock improvvisi. Potrebbe dare una piccola mano, ma non credo sia centrata l’emozione di base.
      Se vuole, può contattarmi in privato scrivendo a info@fioridibacheanimali.it così le spiego cosa possiamo fare insieme per il suo cane.
      A presto!

  24. GIOVANNI GREGORIO ha detto:

    Buongiorno, il mio cane quando rimane da solo in casa piange,ulula e distrugge tutto. Ho provato di tutto …vorrei provare il prodotto potrebbe aiutarmi?
    Grazie e buona giornata.

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Giovanni.
      Può provare con il Rescue Remedy (che trova in erboristeria o farmacia) ma non è il rimedio giusto per un problema di separazione. Difficilmente le sarà utile.
      Esistono però altri rimedi che possono aiutarla moltissimo in questa problematica ma bisogna scegliere quelli corretti in quanto i fiori di Bach sono 38 rimedi, tutti differenti tra loro ed ognuno lavora su una specifica emozione. Per far si che supportino in modo efficace il suo cane bisogna capire bene quali utilizzare, analizzando la storia, la vostra relazione e i suoi comportamenti. Questo avviene in consulenza. Se vuole, può mandarmi una mail a info@fioridibacheanimali.it così le spiego come funziona.
      A presto!

  25. Cristina ha detto:

    Salve, ho da circa un mese una segugia di circa un anno e mezzo. L’ho presa al canile, è magrissima, perché quando l’hanno trovata era pelle ed ossa e pure incinta. Ha partorito ed allattato i cuccioli, ormai svezzati. È una cagnetta molto agitata, alla perenne ricerca di cibo. In casa combina danni in continuazione, si arrampica ovunque senta odore di qualcosa di commestibile. Fuori mangia gli escrementi degli altri cani. Come calmarla e farle passare questa fame atavica? Grazie!

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno!
      Proprio in questo periodo sto seguendo una cagnolina, Alice, con la stessa storia e la stessa difficoltà e stiamo ottenendo dei bellissimi risultati! Fino ad un mese fa quando usciva per strada puntava tutte le cacche e tutti i bidoni della spazzatura e si avventava come se non mangiasse da anni, ogni alimento trovato a terra era sua preda ed era impossibile distrarla da quella fame. Adesso, a distanza di poco più di un mese, le cacche non le mangia più, i bidoni sono interessanti per lei ma è facilissimo richiamarla e portarla via, non è più vorace ed è molto più serena!
      Se vuole, può contattarmi via mail su info@fioridibacheanimali.it. Un abbraccio!

  26. Consuelo ha detto:

    Buongiorno,
    Ho una cucciola di amstaff di 11 mesi .
    Purtroppo quando resta da sola in casa per ansia da separazione combina di tutto.
    Mangia le porte, fa’ la pipì e la cacca dove capita.
    Abbiamo provato diverse soluzione Fin quando non ho letto delle gocce di Bach.
    Secondo lei può essere una soluzione ? Se si come somministrarle?
    Grazie

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Consuelo
      grazie per aver scritto. Purtroppo l’ansia da separazione è una problematica molto diffusa nei cani. Sono animali sociali e per loro è stranissimo restare lontani dal gruppo di appartenenza. La domesticazione però comporta questa possibilità, quindi nonostante il legame tra noi, a volte capita che alcuni soggetti siano più fragili di altri rispetto a questo problema.
      I fiori di Bach sono tanti ed ognuno lavora su una specifica emozione, individuare quali siano è un processo soggettivo in quanto ogni animale prova delle emozioni molto differenti, anche se poi le può maifestare con comportamenti simili.
      Per questo è importante scegliere i rimedi in modo molto preciso.
      Se vuole sapere come avviene la selezione può mandare una mail a info@fioridibacheanimali.it

      A presto!

  27. Monica ha detto:

    Buongiorno….io sono la mamma di un meticcio di un anno che è terrorizzato dalla macchina
    Dovremmo partire per le ferie e non so’ proprio come fare.
    Ho comprato rescue remedy ma non so’ come usarlo. Esiste qualche altro rimedio??

    • federica.roano ha detto:

      Salve. Se il suo cane è terrorizzato, allora il rescue va benissimo.

      Si può uoi usare quello ad uso umano, a patto però che lo diluisca in uno di questi due modi:
      – Prenda una boccetta di vetro scura da 30ml e la riempia d’acqua. Aggiunga 4 gocce di Rescue Remedy nella boccetta e li somministri su qualcosa di buono e che assorba 4 gocce 4 volte al giorno.
      Oppure:
      – Ogni giorno riempa mezzo bicchiere d’acqua e aggiunga 4 gocce di Rescue Remedy. La somministrazione sarà la stessa.
      Un abbraccio!

  28. Fulvia Centro ha detto:

    Buonasera
    Ho adottato da una settimana un galgo proveniente da un rifugio in Spagna. E’ spaventatissima. Fatico moltissimo a farla muovere dalla cuccio, dalla porta di casa . Si blocca sulle zampe e devo trascinarla. Il ritorno ok. Solo se la porto con l’auto in un parco cammina e fa i bisogni. Sto somministrando Rescue Remedy 4 gocce 4 volte al giorno e 4 gocce nel diffusore. Ha altri suggerimenti? Grazie

    • federica.roano ha detto:

      Salve Fulvia. Si, ci sono molte cose che potresti fare ma non sono standard, variano al variare di ogni cagnolino. Ogni cane ha la sua personale emotività ed il suo vissuto e questo implica che ogni cane ha bisogno di un lavoro personalizzato. Se vuoi saperne di più puoi scrivermi a info@fioridibacheanimali.it. Un abbraccio e auguri per la vostra nuova vita!

  29. Lara Andreoli ha detto:

    Buongiorno Federica io ho un labrador di 12 anni al quale hanno diagnosticato una demenza senile quindi quando si trova con altri cani continua ad abbaiare e non si ferma piu’ anche se loro giocano per conto loro ma appena li vede avvicinarsi a lei è la fine, e poi abbiamo adottato un bracco tedesco di due anni che viene da maltrattamenti lui invece è terrorizzato dai rumori forti e dalle persone. posso somministrare ad entrambi queste gocce? e in che dosi? Grazie sono veramente disperata.

    • federica.roano ha detto:

      Ciao Lara. L’età anziana, per i nostri cani così come per noi, è un momento delicato in quanto andiamo incontro ad un lento abbassamento delle nostre capacità sia cognitive che fisiche, e questo fa paura e ci destabilizza. Anche per i nostri cani è cosi.
      Io affrontare la situazione in due modi. Per il bracco si, inizierei con il Rescue Remedy, è un buon punto di partenza. Ma per il labrador farei un lavoro molto mirato, perche le emozioni che vive adesso difficilmente corrispondo ai rimedi contenuti nel Rescue.
      Se vuole, può scrivermi privatamente a info@fioridibacheanimali.it e le spiego come possiamo precedere.

      A presto!

  30. Irma ha detto:

    Buonasera, ho un Beauceron che non può vedere ke macchine, questo ka rende ingestibile quando usciamo. Quante gocce mi consiglia!? Possono essere utili?

  31. Cinzia ha detto:

    Salve ho una barboncina toy di quasi 4 anni che non tollera la toelettatura (Purtroppo necessaria). Ogni volta rischia di farsi veramente male….il Rescue Remedy potrebbe aiutarla a stare più tranquilla?….

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno.
      Dipende da cosa prova. Se è spaventata, allora il rescue va benissimo. Se invece è infastidita o si arrabbia, sono altri i fiori che possono aiutarla a vivere meglio questo momento

  32. GAIA ha detto:

    Buongiorno, ho una meticcia di 7 anni, purtroppo andare dal veterinario proprio non le piace e tende ad essere aggressiva nei confronti del veterinario, posso darle rescue remedy? Se si qual’è la dose esatta? Grazie

    • federica.roano ha detto:

      Salve Gaia. Può provare ad usare il Rescue Remedy come trattamento di fondo. Può unire 4 gocce di Rescue Remedy a mezzo bicchiere di acqua e di questa soluzione somministrare 4 gocce 4 volte al giorno per un mesetto e mezzo. Quando andate dal veterinario invece , può portare con sé questa soluzione e accarezzarlo prima, durante e dopo con le mani bagnate da una decina di gocce di Rescue, fino a quando non si calma, per poi riprendere la normale somministrazione quotidiana. mi faccia sapere come va.
      A presto!

  33. Rossana Signorini ha detto:

    Buonasera ho una Golden fra l’altro molto brava è intera e fa gravidanze isteriche pure con latte uso toccature di ghiaccio sotto consiglio veterinario e non mi va di dare medicine perché fanno altri problemi..ho usato Pulsatilla ma delle volte ha funzionato altre no,la volta scorsa molta salivazione di conseguenza ecografia che ci ha evidenziato a digiuno un po’ di liquidi nello stomaco e delle cistine ovariche (controindicazione del Pulsatilla)a questo punto avevo pensato ai fiori di Bach che però fatti su misura contengono alcool o aceto di mele per la conservazione(che avevo già fatto fare una volta ma aveva dato fastidio non sapendo di allungare come ho visto sopra)a questo giro ci risiamo ho comprato rescue night gocce che sono senza alcool ma non per pet che non sapeva nemmeno erboristeria che c’erano (è il classico rescue con l’aggiunta di White Chestnut) ho iniziato con 4 gocce la sera per una settimana poi sono passata a 4 gocce mattina e 4 gocce la sera direttamente in bocca per altra settimana ora sto dando 4 gocce tre volte al giorno…senza niente il 20/3 avrebbe avuto pieno di latte con incordatura io naturalmente non ho provato a strizzare i capezzoli perché farei stimolazione ma a stasera non c’è ne incordatura ne germinazione dai capezzoli…stasera un po’ sbavatura però ha mangiato tutto è stata fuori ecc…non so sinceramente se sto facendo e usando le gocce giuste e dosaggio giusto. ..mi farebbe piacere un suo consiglio grazie.

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Rossana. Sono molto felice dei risultati che sta ottenendo! Evidentemente la miscela di fiori contenuti nel Rescue night e la posologia da lei scelta sono corrette per sostenere il suo cane in questo momento. Direi che può proseguire così 🙂

  34. Rossana Signorini ha detto:

    Grazie,avevo paura di dare dosaggio troppo alto….visto ha avuto un po’ di salivazione da ieri oggi ho dato le 4 gocce sopra ad un pezzettino di pane secco che lei adora rosicchiare ed ha avuto meno salivazione….è una canina molto sensibile…siamo brevettate sics e abbiamo fatto anche percorsi nelle scuole siamo state chiamate anche a Bologna (siamo in provincia di firenze) all’asilo nido proprio per com’è lei con i bambini (quando l’ho presa mia nipotina aveva un anno e sono cresciute insieme)il 28.04 Penny ha 7 anni e mia nipotina ne ha fatte 8 domenica scorsa 21.03…spero che non gli venga il latte ma se dovesse cambiare qlcs se non la disturbo la ricontatto…grazie per ora Buonanotte

  35. Rossana Signorini ha detto:

    Mi scusi di nuovo ma posso continuare tranquillamente a lungo?…perché la gravidanza isterica sono un paio di mesi ed è già un mesetto che li do per tamponare se no non ce la facevamo a bloccare il tutto…non ci sono controindicazioni vero? Anche se non fatti in maniera specifica…grazie e scusi ancora…la salivazione è sparita quindi continuo a darle tutte le volte su un pezzettino di pane secco tanto funzionano ugualmente vero?

    • federica.roano ha detto:

      Non c’è nessun problema a dare i fiori in un tempo prolungato. Si, la somministrazione su cibo non comporta nessun problema.

  36. Rossana Signorini ha detto:

    Mi scusi di nuovo da stamani le mammelle sono gonfiate un pochino,non eccessivamente ma probabilmente senza pezzetto di pane facevano di più (penso ma non so)…I fiori di bach al meno a noi persone si danno 4 gocce 4 volte al giorno io ne sto dando tre perché sembrava bastasse….avevo anche letto che nei cani venivano date un massimo di 8 gocce e io ne sto dando 12 gocce (4 gocce per 3 volte al giorno)secondo lei devo darle altre 4 gocce cioè passare a 4 volte al giorno oppure ne sto dando già troppe???…o può servire altro?…e se si siamo in tempo a questo punto?mi scusi tanto ma ho bisogno di qualche consiglio in merito.grazie

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Rossana. I fiori di Bach non hanno un limite di sovradosaggio. Non sono farmaci e non contengono principi attivi chimici, quindi non c’è il rischio di effetti collaterali o disfunzionali per il corpo. Può dare le goccine anche 6 volte al giorno se necessario, non si preoccupi.
      Per quanto riguarda la produzione di latte, in questo momento non credo di poterle dare indicazioni sul corpo rispetto all’utilizzo dei fiori di Bach. Io mi occupo per lo più di difficoltà emotive e le consiglio di rivolgersi ad un medico veterinario naturopata o omeopata per sostenere la sua cagnolina dal punto di vista fisico. Sicuramente potrà darle indicazioni più precise di quelle che potrei darle io.
      Può trovare qui un elenco di medici veterinari molto competenti che possono sicuramente darle una mano: https://www.armonieanimali.com/professionisti/salute-in-armonie
      🙂
      Intanto le auguro una felice giornata!

  37. Rossana Signorini ha detto:

    Grazie allora rimane veramente difficile io ho avuto 5 tumori maligni e non ho pc perché è venuto una malattia autoimmune da danno tossico da chemioterapia e mi vengono oltre a tutto il resto emorragie agli occhi…quello che ho fatto finora è dal mio cellulare…mia figlia avrebbe bisogno di me con una figlia piccola e quindi non può dare una mano a me , inoltre con questa Pandemia abitando in altro paese e altra provincia una volta è in zona rossa lei una volta io e passano i mesi senza vedersi nemmeno! Avevo una preparazione per la gravidanza isterica come le avevo detto ma fatta su misura devono mettere alcoolici o aceto di mele e a lei da noia allo stomaco…ma se faccio fare questa con aceto di mele potrei allungarla come diceva ad altri ? Se va bene lo stesso,se mi sa rispondere perché io dal telefono non riesco ad entrare nel sito.che mi ha mandato .grazie e mi scusi di nuovo !

    • federica.roano ha detto:

      Eccomi! Mi spiace per la sua situazione. Se ha una miscela già stabilita allora può unire 2 gocce di ogni fiore ad una boccetta da 30 ml riempita di acqua. Non si preoccupi, per gli animali non è necessario alcun conservante dato che la pipetta non tocca la lingua ma le goccine vanno sul cibo (e quindi non si rischia la contaminazione batterica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *