Rescue Remedy nel cane

Il Rescue Remedy è il rimedio di Bach più conosciuto.

Così come suggerisce il nome, viene utilizzato nei casi di emergenza, ovvero quando accade qualcosa di particolarmente shockante per il cane, come ad esempio:

  • incidente;
  • lutto improvviso
  • stress perpetuato nel tempo
  • aggressione subita
  • spavento (come una visita dal veterinario o i fuochi d’artificio)

Tutte quelle situazioni  hanno come filo conduttore, ovvero il panico, la paura e la perdita di controllo delle proprie emozioni. 

Differentemente da quanto si pensi, il Rescue Remedy non è un rimedio universale.

Non serve a trattare tutti gli stati emotivi (ansia, rabbia, ansia da separazione, ecc) ma è un rimedio che, sul momento, abbassa l’intensità del panico e della paura.

Immaginate di camminare per strada e che, girando l’angolo, vi troviate di fronte un altro cane e che da questo incontro nasca un litigio tra cani.

In questo caso, è utile utilizzare il Rescue Remedy:

  • per evitare che questo evento diventi un trauma,
  • per lenire il panico generato dalla situazione
  • per riprendere il controllo di sé (spesso è utile non solo per il cane, ma anche per noi!).

Così come può essere utile usarlo quando c’è un cambiamento importante come quello di abitazione (ma solo se il cane mostra segnali di disagio legati alla sfera della paura).

Quando accade qualcosa di improvviso che fa entrare il nostro cane in crisi, è utile mettere 4 gocce di Rescue Remedy in mezzo bicchiere di acqua e di questa soluzione somministrare 4 gocce ogni 5 minuti, fino a quando non vedremo uno stato di calma. Più si va verso la tranquillità, più si aumenta il tempo tra una somministrare e l’altra (ovvero mano a mano che il cane si calma passiamo a 4 gocce ogni 10 minuti, 4 gocce ogni 15, fino a quando non reputiamo di poter sospendere).

capodanno

E’ importante sapere che il Rescue Remedy è un rimedio di emergenza, e come tale va inteso. Ovvero, è utile sul momento (fino a qualche giorno dopo) ma non è un rimedio di risoluzione di paure o ansie con origine più pregressa.

Per esempio, se il nostro cane ha paura degli altri cani perché un anno fa è stato aggredito, i fiori di Bach indicati per aiutarlo saranno diversi da quelli contenuti nel Rescue Remedy e il mix di trattamento va personalizzato.  

Il Rescue Remedy è uno dei pochi rimedi del sistema di cui Bach parlò esplicitamente di una applicazione sul fisico, ed viene utilizzato sugli animali in questi casi (uso topico):

  • pizzichi di insetti (Mandorla è stata punta da un’ape. Ho applicato il Rescue Remedy ogni 10 minuti per 5/6 volte. Dopo circa 45 minuti non aveva più alcun gonfiore nè rossore.);
  • scottature (ottimo unito all’olio di iperico!);
  • contusioni;
  • storte;
  • dolori muscolari;
  • escoriazioni;
  • infezioni minori (l’ho usato per un taglietto sulla mano e in 2 giorni è passato tutto)

Anche in ambito veterinario il Rescue Remedy trova la sua applicazione. Può essere diffuso nella sala da attesa per contrastare la paura, aiuta a risvegliarsi più velocemente dall’anestesia, può essere utilizzato come primo rimedio emotivo in caso di traumi o incidenti (per via orale).

La Nelsons Homeopathic Pharmacy ha creato un Rescue Remedy specifico per gli animali: non contiene alcool e per questo non prevede la diluizione nel mezzo bicchiere di acqua o nella boccetta da 30 ml ma può essere somministrato così com’è nella quantità di 4 gocce ogni somministrazione.

iscriviti alla

newsletter