Fiori di Bach per cani e gatti. Come si scelgono?



In giro nel web ci sono molte informazioni sull’utilizzo e la scelta dei fiori di Bach per supportare e risolvere le problematiche emotive delle persone (se non hai mai letto nulla in merito, clicca qui!).

Ma come si fa a scegliere i fiori giusti quando si parla di un cane, di un gatto o di un animale in generale?

Per rispondere a questa domanda, è importante capire cosa sono i fiori di Bach e come funzionano.

QUANTI SONO I FIORI DI BACH E A COSA SERVONO?

I fiori di Bach sono 38 rimedi, tutti diversi tra loro ed ognuno lavora sul riequilibrio di una specifica emozione (ansia, paura, angoscia, iperattività, indecisione, depressione, ecc). Sono il risultato della macerazione o della bollitura di fiori e rametti di piante campestri mediterranee come l’ulivo, il salice piangente, il pino, la cicoria, la rosa canina, ecc.

Il 39° fiore è l’insieme di 5 fiori di Bach ed è un rimedio di emergenza chiamato Rescue Remedy. Si usa in situazioni di grande crisi (scopri come utilizzare il Rescue Remedy per gli animali).

La differenza tra il Rescue Remedy e gli altri 38 fiori di Bach è che riassumibile in un semplice esempio: fai conto di esserti ferito. Il Rescue Remedy corrisponde ad una benda che limita l’emoraggia. Gli altri fiori di Bach corrispondono ai punti.

Ovvero, il Rescue Remedy è un rimedio che serve a ritornare in sé in un momento difficile (un incidente, un attacco di panico, una brutta notizia) ed ha una azione estemporanea, che finisce in quel momento. Quando una emozione si presenta frequentemente, allora non si parla più di crisi, bensì di stato mentale. I singoli fiori di Bach lavorano sullo stato mentale (ansia ad esempio), sulle emozioni quotidiane, sul modo di reagire alle situazioni e sull’atteggiamento mentale, dando voce alle qualità nascoste dei nostri animali.

L’incredibile valore aggiunto dei fiori di Bach è che risvegliano le qualità interiori di chiunque li assuma, animali compresi.

Ovvero, quando ad esempio il nostro cane soffre di ansia, paura o l’iperatiività, dentro di sé ha già la capacità di sentirsi al sicuro, essere coraggioso o vivere con calma le situazioni. Ha solo bisogno di ritrovare quella chiave di lettura della vita. I fiori di Bach svolgono un ruolo di catalizzatori di capacità nascoste, riportando in luce le sue stesse qualità.

Quindi, riassumendo, il Rescue Remedy sostiene in un momento di difficoltà mentre i fiori di Bach aiutano a ritrovare il proprio equilibrio emotivo nella vita di tutti i giorni.

Concretamente cosa significa?

Significa che se si crea un clima di grande astio in casa tra due gatti ad esempio, i giusti fiori di Bach aiuteranno i gatti a trovare un equilibrio nella convivenza e godere l’uno della compagnia dell’altro, invece di litigare o aggredirsi. O che un cane riuscirà a rilassarsi da solo in casa invece di distruggere mobili o ululare e abbaiare.

COSA E’ CONTENUTO NELLE BOCCETTE DI FIORI DI BACH?

Nelle boccette madre come queste, ad esempio:

è contenuta l’acqua derivante dalla bollitura o dalla macerazione dei fiori e brandy. Non c’è alcun principio attivo che oggi la scienza riconosce, nessuna molecola particolare che entra in relazione con l’organismo. C’è però qualcosa di invisibile agli occhi ma molto potente: un messaggio che parte dall’anima delle piante e arriva fino all’anima di chi ne ha bisogno, innescando quel meccanismo virtuoso di ri-scoperta delle proprie qualità e della propria forza.

IL BRANDY CONTENUTO E’ PERICOLOSO PER GLI ANIMALI?

Dipende dalla diluizione dei fiori. Se si usa direttamente la boccetta madre (come quelle nella foto), la quantità di alcool contenuta è decisamente eccessiva per un animale. Ma se si usa la boccetta di trattamento, ovvero la boccetta contenente il mix di fiori scelti, allora tutto cambia. Quando si preparano le boccette di trattamento per animali, all’interno è presente solo acqua e 2 gocce di ogni singolo rimedio contenente alcool. Quindi, se si usano 5 fiori ad esempio, ci saranno 10 gocce di tinture madri, la cui composizione è al 50% acqua e al 50% brandy. In definitiva, in 30 ml di acqua ci sono 5 goccine di alcool. Un quantitativo davvero impercettibile.

COME SI SCELGONO I FIORI DI BACH?

Scegliere i rimedi giusti è un processo che avviene in consulenza, durante la quale racconterai la storia del tuo animale, il tipo di relazione che vi unisce, le sue difficoltà, i suoi bisogni, i tuoi obiettivi, una conversazione tra te e il consulente. In base a ciò che emergerà, alla fine della consulenza verranno scelti insieme i rimedi corrispondenti. Dovrai poi recarti in erboristeria o farmacia per acquistare la composizione personalizzata.

Alcune persone scelgono i rimedi tramite la kinesiologia o altre tecniche che non si basano sulla conversazione. Secondo il metodo di Bach, questo non è corretto. I fiori di Bach sono strumenti di consapevolezza, aiutano il proprietario a capire fino in fondo lo stato emotivo dei propri animali e fare scelte di gestione differenti.

La conversazione serve a conoscere meglio il tuo cane o il tuo gatto, ad accompagnarlo nel processo di cambiamento con pazienza e supporto e a mettere in luce quelle situazioni che possono peggiorare il suo stato emotivo.

Se vuoi sapere come scegliere i giusti rimedi per il tuo cane ed il tuo gatto e risolvere così le vostre difficoltà, scrivi a: federica.roano@gmail.com




14 risposte a “Fiori di Bach per cani e gatti. Come si scelgono?”

  1. gabriella ha detto:

    ho una meticcia di 7 mesi sterilizzata e presa in canile,quando la lascio sola combina disastri ,mordicchia le gambe dei mobili, cuscini ,asciugamani e tutto cio’ che trova a sua disposizione.Come posso fare per risolvere il problema?

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Gabriella.
      L’ansia da separazione è una delle problematiche che maggiormente affliggono cani e proprietari e vengo contattata davvero di frequente per questo. E’ un disagio importante ma per fortuna i fiori di Bach sono molto utili in questi casi perchè lavorano sulle emozioni che portano il cane a comportarsi in quel modo, eliminando la sofferenza nello stare solo e di conseguenza portando ad estinzione il comportamento distruttivo.
      I fiori di Bach sono 38 rimedi, tutti differenti tra loro ed ognuno lavora su una specifica emozione. Per far si che supportino in modo efficace la sua cagnolina bisogna capire bene quali utilizzare, analizzando la storia, la vostra relazione e i suoi comportamenti. Questo avviene in consulenza. Se vuole, può mandarmi può chiamarmi al 3932940186 così le spiego come funziona.

      Intanto l’abbraccio e mando una carezza alla sua cucciola.

  2. Danila ha detto:

    Ciao Federica,
    corri iniziare a fare i fiori di Bach alla mia cagnolina, perché sono certa, potrà avere solo grandi benefici dalla loro assunzione.
    Avrei individuato già i fiori:
    Mimulus
    Cerato
    Chicory
    Honeysuckle
    Larch
    Impatiens
    Agrimony
    Heather
    Centaury
    Vervain
    Gentian
    Star of Bethlehem
    Pine
    Ma, ovviamente, sono troppi da mettere in un’unica miscela.
    Il punto è che misembrano tutti adatti ai “disagi” riscontrati in lei e non mi è facile fare un’ulteriore cernita. Quali sono gli strumenti che potrebbero facilitarmi in questa scelta?
    Un ultimo dubbio, in questo caso, per la diluizione, come dovrei comportarmi? A casa ho sia le boccette madri che la soluzione idroalcolica in cui conservate le miscele scelte, ma mi pare di capire che in caso di somministrazione ad animali la diluizione avverrebbe solo in acqua, giusto?

    Grazie anticipatamente e scusa il commento lungo.

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Danila!
      In effetti è una lunga lista di fiori per una sola boccetta. E’ normale trovare delle corrispondenze in tante descrizioni di fiori in quanto la spiegazione degli stessi è abbastanza breve e lascia libertà di interpretazione. Se si aggiunge poi che le definizioni sono scritte per le persone e non per gli animali, allora diventa ancora più difficile fare una analisi differenziale. Uno dei pochi modi che ha per fare chiarezza è confrontarsi con chi lavora proprio con i fiori e gli animali. Se vuole, possiamo farlo insieme tramite una consulenza, nella quale analizzeremo le sue scelte e le confronteremo con i comportamenti del suo cane. Può chiamarmi al 393 29 40 186 per maggiori informazioni. Intanto benvenuta nel mondo dei fiori di Bach!

  3. ilaria ha detto:

    Grazie mille, da circa un mesetto abbiamo adottato un secondo cagnolino e il nostro meticcio ha mostrato fin da subito segni di gelosia. Un amico ci aveva consigliato di provare con i fiori di bach guna dandoci anche un elenco di tre fiori da dargli ma io sono sempre stata titubante per via della presenza di alcool. A questo punto comprerò direttamente le boccette madri e preparerò da me il rimedio con le tue indicazioni. Grazie

  4. Roberta ha detto:

    Buonasera,
    Io uso per me da una vita il Rescue Remedy e mi aiuta molto nei periodi difficili.
    Ho un bouledogue di 7 anni che è molto pauroso.
    Se se cambio giro o lo porto in luoghi nuovi (sia campagna che città) la prima volta fa le feci normali dalla seconda in poi fa diarrea. Una volta riportato a casa se dopo qualche ora lo riporto fuori fa di nuovo le feci normali. Il veterinario mi ha detto che secondo lui è una forma di stress e ansia e paura. Che cosa potrei usare per lui è in che quantotà? Dovrei usarlo sempre a cicli o solo ogni tanto?

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Roberta. Se ha letto l’articolo avrà notato che non esiste una risposta unica ad un problema. Ogni individuo è un mondo a sé e il modo in cui esprime un disagio è del tutto personale. Per questo, ciò che accade va inserito nella sua biografia, nelle sue relazioni, nella sua qualità di vita. Quindi la scelta dei rimedi avviene dopo una attenta raccolta di informazioni. Troverà nell’articolo che ha commentato le risposte alla sua domanda.
      A presto!

  5. Franca ha detto:

    Ho una maltese di 7 mesi da un po’ di tempo abbaia quando entriamo in casa a tutti i componenti della famiglia in più si strappa il pelo nelle zampette e la coda. Circa un mese fa è stata sterilizzata. Mi potete aiutare. Quali fiori di Bach sono utili? Grazie mille.

    • federica.roano ha detto:

      Salve Franca. Come avrà letto nell’articolo, i fiori di Bach vanno selezionati attentamente in base alla storia del cane, le sue caratteristiche, i suoi bisogni e la vostra relazione. Per questo non esiste una “miscela segreta” per risolvere un certo problema, ma un insieme di fiori scelti appositamente per il soggetto. Per farlo, è necessario raccogliere le giuste informazioni e questo avviene in consulenza. Se vuole, può mandarmi una mail a federica.roano@gmil.com e le spiego come funziona una consulenza. Le consiglio di cuore di non sottovalutare la situazione, il fatto che si strappi il pelo è indice di grandissimo malessere.
      Un abbraccio!
      Federica.

  6. Fulvia Gotti ha detto:

    Il nostro Shiba sta subendo il calore di cagnolino presenti nel quartiere quali fiori sono più indicati per aiutarlo a calmarsi? È possibile mettere rescue rimedy nella sua ciotola grazie buon giorno

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Fulvia. Se ha letto l’articolo avrà notato che non esiste una risposta unica ad un problema.
      Quindi la scelta dei rimedi avviene dopo una attenta raccolta di informazioni. Troverà nell’articolo che ha commentato le risposte alla sua domanda.
      A presto!

  7. Angelica ha detto:

    Salve federica, a giugno faremo un viaggio e il nostro cane dovra stare solo nella casa delle vacanze perche purtroppo non potra stare in spiaggia. Quale rimedio puo essere utile per fargli vivere serenamente il cambiamento di casa per il periodo delle ferie? Grazie

    • federica.roano ha detto:

      Buongiorno Giulia. Come ha letto dall’ articolo, non esiste un “fiore per” ma una sedie di rimedi scelti ad hoc per ciascun individuo e ciascuna situazione.
      La scelta dei rimedi avviene in consulenza. Se vuole maggiori informazioni può chiamarmi tutte le mattine dei giorni feriali al 3932940186
      A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *